Offerte fuori sede: è nullo il contratto che non preveda la clausola di recesso

fuori sede

Offerta fuori sede: Cassazione Civile, Sez. I, 17 ottobre 2018, n. 25996 – Pres. Giancola, Rel. Vella

Il diritto di recesso accordato all’investitore dell’art. 30, comma 6 t.u.f. e la previsione di nullità dei contratti in cui quel diritto non sia contemplato, contenuta nel successivo settimo comma, trovano applicazione non soltanto nel caso in cui la vendita fuori sede di strumenti finanziari da parte dell’intermediario sia intervenuta nell’ambito di un servizio di collocamento prestato dall’intermediario medesimo in favore dell’emittente o dell’offerente di tali strumenti, ma anche quando la medesima vendita fuori sede abbia avuto luogo in esecuzione di un servizio d’investimento diverso, ivi compresa l’effettuazione di ordini impartiti dal cliente in esecuzione di un contratto quadro, ove ricorra la stessa esigenza di tutela.

fonte: DB

Torna in News

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Compila i campi obbligatori*